Jun 6, 10:08 PM pubblicato in Avvenimenti da

Sessant’anni di Repubblica ad Aquilonia

  

   In occasione dei festeggiamenti per il 60° anniversario della nostra Repubblica, gli alunni della III sez. A della locale scuola media, sotto la guida della loro insegnante di italiano Rosamaria Fratianni, hanno realizzato una mostra sugli eventi che piú di tutti hanno caratterizzato la vita della nostra Comunità in questo arco di tempo:
- la rimozione dei simboli del fascismo subito dopo la caduta del regime;
- la costituzione del “Concerto Bandistico di Aquilonia”;
- le lotte per la terra dei contadini;
- la costruzione della diga (lago S. Pietro) sul fiume Osento;
- l’istituzione delle scuole rurali;
- la modernizzazione con l’avvento delle prime macchine agricole e la realizzazione del primo impianto di distribuzione di carburanti;
- la realizzazione dei musei “Etnografico” e delle “Città Itineranti”;
- il recupero del vecchio paese Carbonara-Aquilonia;
- la vita politica locale. 

     Nel corso della cerimonia che ha avuto luogo nella sala consiliare del Municipio, gli stessi ragazzi della scuola media, sotto l’attenta direzione della loro insegnante di musica Luisa Ramundo, hanno magistralmente eseguito alcuni brani musicali. Dopo alcuni brevi interventi che hanno ripercorso un po’ la storia della nostra giovane Repubblica nonché della nostra Comunità, è poi seguito la consegna di una copia della Carta Costituzionale, unitamente a quella dello Statuto Comunale, ai giovani che hanno compiuto i diciotto anni.  

   La cerimonia è poi continuata nell’adiacente Piazza Marconi, dove è stata deposta una corona di alloro ai piedi del monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre ed i bambini della quinta classe elementare, ben preparati dall’insegnante Maria Tartaglia, hanno cantato l’inno d’Italia.


   La festa è terminata, infine, con un piccolo buffet preparato dalle mamme dei ragazzi che hanno permesso di degustare una varietà di dolci tipici.